La Francia preoccupa

«Un coup de tonnerre et une confirmation. La qualification d'Emmanuel Macron et de Marine Le Pen au second tour de l’élection présidentielle, dimanche 10 avril, ne constitue pas une surprise. Depuis leur dernier duel, en 2017, le chef de l'Etat et la candidate du Rassemblement national (RN) se sont efforcés de confirmer le clivage institué à l'époque entre progressistes et nationalistes, brisant la traditionnelle alternance droite-gauche».
Così Olivier Faye su "Le Monde" racconta in breve il primo turno delle elezioni francesi. Il dato eclatante è quel 25 per cento di astensionisti che si accompagna al bagno di sangue dei partiti tradizionali.
L'antica democrazia francese soffre e si trova di nuovo di fronte ad un duello che spaventa chi è europeista e crede nella democrazia.
Marine Le Pen, abile nel nascondere le sue origini e i suoi legami (ad esempio con la Russia!) preoccupa non poco e lo scenario di una sua salita all'Eliseo fa venire i brividi.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2021 Luciano Caveri