Il giro di cronaca

Carabinieri e Vigili del fuoco davanti alla casa esplosa a Saint-VincentQuando ho cominciato a fare il giornalista, il "giro di cronaca" era un classico. Ricordo che prima dello spostamento della sede "Rai", per molti anni in redazione campeggiava il cartellone dei numeri da chiamare scritti grossolanamente di mio pugno. 
Da queste telefonate e da un gruppetto di corrispondenti (Rino Cossard a Saint-Vincent, Eugenio Squindo a Gressoney e via di questo passo...), quando non c'erano agenzie di stampa a farti il lavoro, ricavavi la materia prima per la "cronaca nera".
Le "brutte notizie" han sempre "fatto notizia" per evidenti ragioni consolatorie. Il destino colpisce ciecamente e quando ascolti (penso alla "Voix de la Vallée", per anni la fonte delle notizie per i valdostani) della casa esplosa per il gas, del bimbo morto precipitando in un burrone, degli alpinisti caduti in cordata, del motociclista morto in un incidente ti identifichi con il dramma e pensi che non è capitato a te nella roulette russa della vita quotidiana di cui sei giocatore senza volerlo.
Somiglia in fondo a quel meccanismo psicologico che odi nei tuoi genitori e di cui ripercorri i passi, quando annoti anche tu - nella chiacchiera con gli altri   - morti e disgrazie dei tuoi coetanei ed amici. Gusto funebre e macabro che esorcizza le tue paure.

Comments

Per me...

quando ho a che "riportare" notizie "poco gradevoli" sono estremamente rispettoso, ma non razionalizzo subito l'evento.
Dopo, a freddo, ci penso su, senza farmi coinvolgere (non avrebbe senso), ma mi colpisce la reazione nella comunità valdostana: come se si fosse rotto un vaso di cristallo. Si ascoltano i commenti su come si è rotto, alcuni raccolgono i cocci, altri cercano di non calpestarli. E' una cosa successa "a tutti".
Forse per senso di appartenenza, forse per la natura del nostro territorio, ma è un fenomeno degno di nota.

E' raro...

che un territorio abbia un'omogeneità così e al fatto geografico si accompagna la rete parentale e quella di amicizia e di conoscenze che è anche in questo caso coesa su tutta la Valle.
Poi nella cronaca nera c'è quel coinvolgimento sempre esistente che citavo sopra.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2021 Luciano Caveri