Venerdì 17

gatto_nero.jpgSugli aerei in Italia non ci sono le file 13 e 17, i gatti neri non sono accarezzati, mentre i gobbi sì. Attenzione a non versare il sale, a non passare sotto le scale, arraffa quel quadrifoglio e tieni in tasca questo cornetto, non si sa mai...
Trovo, specie di venerdì 17, assolutamente spassose le persone superstiziose ed è divertente scavare nelle ragioni antichissime di certe manie o di determinate credenze.
Confesso di non crederci. Ricordo quando tanti anni fa, durante una campagna elettorale, venni avvertito da ben due maghi di una tremenda "fattura" di cui eravamo stati oggetto Cesare Dujany ed io. Ovviamente - e se sono qui avevo ragione di non badare alla previsione nefasta - non ci ho mai creduto a differenza di chi, anche nella politica locale, assumeva decisioni con l'aiuto del sensitivo.
Aiuto!

Commenti

Sì, sì...

Non crederci, ma oggi, con la scusa di venerdì 17 è pieno di rom****lle e, te lo dicono anche: «tanto oggi è giorno di sfiga e posso fare quello che voglio» :-( .

Verranno inceneriti

Zac!

Ecco...

un bel esemplare di micio mau nero, come fare a non apprezzarlo, dolce, sornione, accucciato sulle scale della cantina aspetta il passar del dì per schivar le pedate, giornata nefasta... per lui solamente.

Superstizioni...

Ho visto oggi il post.
Ho passato il venerdì diciassette senza accorgemene. Io non ci credo ma non escludo che qualcuno possa subirne gli effetti: ciò in una logica in cui tutto è possibile.
Forse più ci credi più ti succede... boh.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2021 Luciano Caveri