Astérix e i suoi 50 anni

asterix_tavolata.jpgI fumetti servono. Nella loro diversità, sono una delle componenti della propria formazione. Per me: il "Giornalino" e "Topolino" da piccolo, "Tex Willer" e "L'Intrepido" qualche anno dopo, "Astérix" e "Linus" (con le sue strip assai differenti l'una dall'altra) da ragazzo.
Ora leggo che compiono cinquant'anni le creature di René Goscinny ed Albert Uderzo, che leggevo sia in francese sia in italiano: imbattibile che l'"Spqr - Senatus Populusque Romanus" - diventasse, "dando il la" a sarabande pazzesche, "Sono Pazzi Questi Romani"!
Astérix, Obélix e gli altri personaggi della gabbia di matti di quel bellissimo fumetto (BD nell'acronimo francese) che non solo mettevano di buonumore (grandi risate!), ma aiutavano - in modo caricaturale - a pensare come potessero in parte essere i nostri Salassi!
La metafora antiromana del villaggio gallico, nella sua chiave anticentralista a spiegazione dello spirito autonomista, l'ho adoperata qualche volta nei miei discorsi.

Commenti

Ho sempre amato i fumetti...

I cartoons di Asterix e Obelix sono, metodicamente, legati al periodo natalizio, quando la televisione li trasmetteva... anzi, li trasmette.
Da adulto, per sopperire alla mancanza, ho comprato delle vhs, che qualcuno non mi ha più restituito.
Talmente legato al disegno che il film mi è scivolato addosso...
Segno di vecchiaia?

Buongiorno. Avrei voluto

Buongiorno. Avrei voluto volentieri ascoltare qualche discorso in cui utilizzava la "metafora antiromana del villaggio gallico, nella sua chiave anticentralista a spiegazione dello spirito autonomista".

Mi piace molto leggere i fumetti di Asterix, anche se in essi traspare, in forma delicata, un po' di quello sciovinismo tipico dei francesi, dove loro sono i migliori e tutti gli altri sono inferiori. Alcuni mesi fa ero a Chamonix e volevo prendere un libro illustrato in francese per mio figlio. In una libreria ho trovato un libro per bambini che parlava delle Alpi. L'ho sfogliato e alla pagina Monte Bianco ho letto: "Le Mont Blanc est la montagne la plus haute d'Europe. Le Mont Blanc est une montagne francaise". Alla pagina Cervino c'era scritto: "Le Cervin s'appelle aussi Matternhorn. Le Cervin se trouve en Suisse".

Noi valdostani amiamo così tanto la Francia che il villaggio di Asterix ci fa romanticamente pensare ai Salassi (!!!), i francesi ci snobbano al punto non spiegare ai propri bambini che al di là della cresta sommitale del Monte Bianco o del Cervino ci sia un'altra nazione che non sia la loro o l'amata Svizzera. Ma perché ogni tanto non li mandiamo anche un po' a c.....?

Non li mandiamo perchè...

...altrimenti ci danno una testata, poi scrivono un libro per spiegare il gesto e ci guadagnano un sacco di europeiissimi €uro... :-)

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2021 Luciano Caveri