Il futuro del "Corrado Gex"

Il jet da cento posti atterrato a Saint-ChristophePur avendo perso di vista le vicende intricate nei rapporti fra "Air Vallée" e Regione, che pesano non poco sulle prospettive future visto che la società aeroportuale è mista, sono lieto che un "jumbolino" sia atterrato all'aeroporto "Corrado Gex".
E devo dire che mi fa rodere un pochino il fegato che "altri", non presenti nella fase di programmazione e realizzazione delle due infrastrutture principali - radioassistenza e allungamento della pista - si approprino, come consumatori finali, di scelte altrui, frutto di faticose negoziazioni con "Enac" a Roma e di investimenti cospicui con denaro regionale e anche di studi che avevano approfondito i mercati potenziali.
Avendo seguito con grande fatica il dossier dal 2003 al 2008, anni in cui sono state sbloccate situazioni incancrenitesi nel tempo e che avevano quasi pregiudicato un uso commerciale dello scalo valdostano, conosco bene fatti e avvenimenti e so, per conoscenza diretta, che le tappe ulteriori non sono banali e nulla dev'essere dato per scontato. Il master plan è stato seguito e rispettato per alcune tappe e questo ha portato i suoi frutti (compresa l'aerostazione in costruzione), ma ora tutto è più difficile e non si capisce più nulla delle reali intenzioni e ogni scelta contraddittoria, incoerente o bislacca potrebbe risultare letale  e non nascondo la mia preoccupazione.
Io parteggio per il futuro dell'aeroporto di Saint-Christophe nel nome proprio di quel grande studioso di diritto aeronautico e pilota di montagna che fu Corrado Gex. Il futuro è quello di un piccolo scalo regionale con voli su Roma e alcuni charter, base della Protezione civile, che convive con i voli turistici a motore e con l'aliante (il progetto di scuola di elicottero con "Agusta" è finita sul binario morto).
Il resto, purtroppo, sono disegni che poco hanno a che fare con la Valle d'Aosta.

Commenti

Idem...

Pure io faccio il tifo per l'aeroporto di Saint-Christophe che ritengo d'importanza strategica per l'economia di mercato principale valdostana, il turismo. Tra qualche anno le scelte intraprese saranno premiate e da aeroporto con "i calzoni corti" il "Corrado Gex" avrà confezionato un vestito di tutto rispetto.

Registrazione Tribunale di Aosta n.2/2018 | Direttore responsabile Mara Ghidinelli | © 2008-2021 Luciano Caveri